+39 3396836770 info@bresciaup.it

Con lo sguardo già al 2018 il CUS Brescia ha voluto raccogliere tutti i propri atleti e sponsor per celebrare la stagione agonistica 2017 appena conclusasi.

Un’altra stagione da a r c h i v i a r e come storica, u l t e r i o r e pietra miliare nel cammino di consolidamento del progetto del CUS Brescia per lo sviluppo e la divulgazione del Tiro a Volo in ambito Universitario. E’ stato Roberto Zarrillo, Segretario della Sezione, ha tracciarne il bilancio: “La stagione 2017 è stata una delle più entusiasmanti vissuta fino a qui, da quel non lontanissimo Dicembre 2009 quando con Mauro (Lodrini ndr) ed un gruppo di amici ci siamo trovati per dare vita a questo entusiasmante progetto. Allora nemmeno osavamo immaginare che una nostra squadra, si sarebbe qualificata ad una finale Nazionale e lì tra i big del Tiro a Volo, ben figurare senza timori riverenziali. Oggi è realtà, di questo siamo davvero orgogliosi, e con fiducia programmiamo il nostro futuro.” Anche Mauro Lodrini, della CBS Group, consigliere e sponsor della sezione commenta: “Oltre il risultato agonistico, anche il nostro progetto di divulgazione continua a trovare riscontri confortanti. Quest’anno il Progetto Paralimpico, culminato con la chiamata in Nazionale di Emilio Poli e l’inclusione di Marco Giugno nel Team Beretta, è fonte di orgoglio e prestigio. A questo si aggiungono i 50 atleti che hanno partecipato all’Open Day, molti dei quali già intenzionati a proseguire il cammino in questo fantastico sport. Siamo sulla strada giusta.” Ezio Luterotti, consigliere del CUS, porta i saluti del Presidente Artemio Carra: “Partecipo sempre con piacere a tutte le attività di questa giovane ma frizzante sezione. Ho conosciuto con voi questo sport ed anche io mi ci sono appassionato. Il lavoro della sezione è ben apprezzato dal Consiglio del CUS Brescia e dal Presidente. Il mio augurio e quello del Presidente è di continuare a crescere nei valori più alti dello sport universitario.” Ottorino Agnelli, Vice-Presidente del CUS e della Pulitori Affini, partner del CUS Brescia, ha concluso: “Non potevamo non premiare gli atleti che ci hanno rappresentato nella gare Nazionali. Un plauso particolare va ai Campioni del Campionato Sociale Paghera, Scotellaro e l’inossidabile Ivan Cucchi. Quest’anno infine deciso di conferire a Paolo Civettini il premio di Atleta dell’Anno, per essersi contraddistinto dentro e fuori dal campo in un cammino di avvicinamento al Tiro a Volo che ha bruciato tutte le tappe. I suoi risultati parlano più di ogni qualsiasi elogio. Grazie a Paolo ed a tutti gli atleti che portano alta la bandiera del CUS e chi staff, allenatori e dirigenti permette di vivere, anche oggi, una bella giornata di festa!”